Il Giudice del lavoro del Tribunale di Milano nel confermare la propria giurisdizione in materia di attività antisindacale rigetta l'opposizione del Ministero della Difesa-Comando Generale Arma dei Carabinieri. Contestualmente accerta e dichiara il carattere antisindacale del trasferimento di un delegato in quanto avvenuto senza il consenso dell'associazione sindacale e ordina al Comando Generale di porre fine a tale condotta disponendo l'immediato rientro dell'interessato presso la sede di origine.


La sentenza, da ritenersi storica nel suo genere, non può che confermare i timori più volte annunciati dai sindacati militari in tema di giurisdizione sulla materia. Ed invero, l'AMUS AERONAUTICA coglie l'occasione per stimolare ancora una volta il legislatore a fare un passo indietro rispetto a quanto ora inserito nell'attuale proposta di legge. In tali vertenze la competenza non potrà che essere affidata al Tribunale ordinario, giudice naturale esperto e competente. In difetto si potrebbero verificare pronunce sostanzialmente contrarie pur trattando lo stesso incomprimibile diritto.