Sembra finalmente avviato al termine l’iter burocratico che porterà alla firma del Decreto del Presidente della Repubblica relativo al contratto del comparto difesa sicurezza e soccorso pubblico per il triennio 2019-2021. Nel comunicato stampa n.71 del Consiglio dei Ministri Si legge che lo stesso Consiglio ha approvato lo schema di provvedimento riguardante il personale non dirigente delle Forze Armate (Esercito, Marina ed Aeronautica) per il triennio normativo ed economico 2019-2021, sottoscritto in data 23 dicembre 2021. Un contratto, peraltro già scaduto, che oltre ai miseri emolumenti economici riconosciuti (leggi "Ultimo contratto, ma cosa c'è da festeggiare?") ha subito una inspiegabile lungaggine procedurale che la dice lunga sull'attenzione che la politica dedica al personale con le stellette.