Le Notizie dal Mondo Sindacale Militare

“Paghi 1 Prendi 2”

Vuoi aderire alla associazione sindacale che difende i tuoi diritti? Potrai disporre di Consulenze Legali Gratuite specializzate in Diritto Militare, Consulenze per Calcolo della Pensione e della Buonuscita (TFS), Disciplina Militare, Carriera, Cause di Servizio, Note Caratteristiche, Procedimenti Penali, Trattamento Economico, Responsabilità Amministrativa, Sicurezza sul Lavoro.

Leggi tutto...

Come ricorderete, tempo fa avevamo accennato a delle importanti novità che potevano riguardare il personale in posizione di Ausiliaria, tanto che come Associazione sindacale avevamo predetto che il periodo trascorso in tale posizione probabilmente sarebbe stato valorizzato anche nel conteggio della quota "C" della pensione (leggi qui l’articolo).

Leggi tutto...

In merito a quanto diramato dall’ultima circolare del 12 agosto 2021 dello Stato Maggiore Difesa riguardante le misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica del COVID-19 e l’esercizio in sicurezza delle attività sociali ed economiche, relativo agli aspetti che regolamentano il Green Pass, ripercorriamo quanto accaduto negli ultimi giorni con l’intento di fare chiarezza e cercare di capire quanto avvenuto.

Leggi tutto...
Comunicato AMUS

Figli e Figliastri ?

Come noto, AMUS-AERONAUTICA aveva formalmente interessato (leggi l'articolo) il Presidente del Consiglio Prof. Mario Draghi, i Ministri della Difesa e della Funzione Pubblica ed il Capo di Stato Maggiore della Difesa stigmatizzando la mancata convocazione del nostro Sindacato al tavolo concertativo riguardante il personale non dirigente del Comparto Difesa e Sicurezza attualmente in corso di svolgimento in Funzione Pubblica.

Leggi tutto...
Militari Trasferimento sottufficiali e Graduati

Bene ma non Benissimo

AMUS-Aeronautica interviene con Atto di Interpello al Capo di S.M.A.

Ogni iniziativa tesa a privilegiare e sostenere il benessere del personale in ambito di trasferimenti non può che essere vista dalla scrivente associazione sindacale come un grosso impulso a dimostrare che la Forza Armata è vicina ai propri dipendenti e attenta a quelle che sono le loro aspettative.

Leggi tutto...

 

Rinnovo Contratto Comparto Difesa, Sicurezza e Soccorso Pubblico 

AMUS-AERONAUTICA non ci sta

 

Nonostante il chiaro disposto sancito dalla Corte Costituzionale con sentenza 120/2018 che ha riconosciuto il diritto per i militari di costituire associazioni professionali a carattere sindacale, la Funzione Pubblica dimentica di invitare al tavolo per il rinnovo contrattuale relativo al triennio 2019 – 2021 le organizzazioni sindacali dei militari che hanno ottenuto il riconoscimento ministeriale e che sono autorizzate ad operare.

Leggi tutto...

In pochi secondi puoi dare il tuo contributo 

https://www.change.org/p/riscatto-dei-periodi-di-formazione-professionale-a-fini-pensionistico

Su richiesta dei nostri iscritti AMUS ha realizzato uno studio della disciplina pensionistica dei riscatti dei periodi non coperti da contribuzione che riguarda tutti coloro che hanno svolto i corsi di formazione professionale o professionalizzante.

Leggi tutto...
Contratto FF.AA. - Ultime novità

CONTRATTO FORZE ARMATE

ULTIMISSIME NOVITÀ

1. I VALORI

2. LA TEMPISTICA E IL DIROTTAMENTO FONDI SUL FESI

3. GLI IMPEGNI DEL MINISTRO

4. LA VIOLAZIONE DA PARTE DEL GOVERNO DELLE DISPOSIZIONI PREVISTE SENTENZA N. 120/2018

5. IL CONTRIBUTO DEL NOSTRO SINDACATO

In data di ieri la Funzione Pubblica ha finalmente convocato i Sindacati delle FFPP e i CoCeR delle FFAA per una riunione tecnica avente lo scopo di proseguire i lavori iniziati sei mesi fa sulla concertazione economica.

In sintesi le ultime novità:

Leggi tutto...

La riforma del sistema previdenziale dei lavoratori italiani iniziata nel 1992 dall’allora Presidente del Consiglio Amato e proseguita nel 1995 con la legge Dini n° 335 ha sancito, oltre ad un generale e progressivo innalzamento dei limiti di età per godere della pensione, il passaggio del sistema di liquidazione dei trattamenti previdenziali operanti dal calcolo retributivo (una quota pari ad una percentuale molta alta dell’ultimo stipendio in godimento) a quello contributivo (calcolo attuariale in base ai contributi versati nell’arco della vita lavorativa) con ciò evidenziando un notevole abbassamento dell’assegno di pensione (in media tra il 30 ed il 40% rispetto al valore dell’ultimo stipendio percepito in costanza di servizio). 

Leggi tutto...